RCH nel 2020: oltre 23 milioni di fatturato, 34 nuove assunzioni e ingresso sui mercati esteri. Per il 2021 crescita stimata al 20% e ulteriore incremento negli organici

Nonostante il quadro pandemico, l’azienda di Treviso conferma i trend di crescita registrati negli ultimi anni. Con un ebitda di 2,7 milioni di euro e un incremento costante delle risorse impiegate, RCH punta a un ulteriore balzo del 20% nel fatturato anche per l’anno in corso.

Treviso,11 maggio 2021 – Una crescita costante, sana e sostenibile. RCH ha comunicato i risultati per l’anno 2020 che hanno registrato un fatturato che supera i 23 milioni di euro, con un margine operativo lordo (ebitda) che si attesta a 2,7 milioni di euro.

Nonostante il quadro di profonda incertezza legato alla crisi sanitaria, l’azienda ha continuato a investire anche nell’acquisizione di nuove risorse professionali. Con i 34 nuovi inserimenti del 2020, il gruppo conta attualmente su 110 dipendenti.

Il 2020 si è contraddistinto anche per un rafforzamento della presenza internazionale dell’azienda: all’apertura di una filiale RCH in Germania, nel luglio 2020, si è affiancato l’ingresso nel mercato francese.

La crescita di RCH nel 2020 è stata sostenuta da una strategia estremamente dinamica che ha permesso di rispondere rapidamente alle nuove esigenze evidenziate dal mercato, nonostante il blocco della domanda del settore avvenuto durante il lockdown.

Il lancio di piattaforme di servizi dedicate ai concessionari per la gestione da remoto delle soluzioni cassa telematiche (RCH Smart Control) e lo sviluppo di app digitali per semplificare e ottimizzare il lavoro degli esercenti (RCH Smart Order), hanno contribuito in modo significativo a determinare i risultati positivi dell’esercizio fiscale 2020.

Notevoli, infine, gli investimenti effettuati nelle attività di Ricerca e Sviluppo che, sempre nel 2020, si sono attestati al 10% del fatturato.

Nel 2020 RCH ha posto particolare attenzione all’implementazione di una serie di attività volte a tutelare i propri dipendenti rispetto all’emergenza Covid-19.

Si è ricorsi alla CIG solo per brevi periodi, prevedendo comunque l’integrazione delle quote mancanti da parte dell’azienda. I processi di lavoro sono stati impostati con un ampio utilizzo dello smartworking. Tra le iniziative realizzate, inoltre, l’organizzazione delle pause pranzo avvalendosi di servizi di asporto da consumarsi direttamente in sede, in modo da limitare gli spostamenti, il tutto finanziato totalmente dall’azienda.

Per l’anno in corso saranno inoltre rafforzate le misure di welfare aziendale per tutti i dipendenti, con un’ importante integrazione da parte di RCH rispetto alla quota prevista da CCNL. Particolare attenzione verrà inoltre riservata alla formazione, con piani volti ad arricchire il patrimonio professionale dei dipendenti.

Per il 2021, RCH ha stimato un incremento del fatturato del 20% i cui driver principali saranno la chiusura della fase di acquisizione da parte degli esercenti dei nuovi registratori telematici, la crescita del business nei mercati internazionali e il lancio di innovativi servizi digitali. La fase espansiva del 2021 sarà affiancata da un ulteriore aumento dell’organico aziendale, anch’esso stimato del 20%.

Nonostante un 2020 particolarmente complesso a causa della pandemia, RCH è cresciuta in modo sensibile, anche al di là delle migliori aspettative. Ciò è avvenuto in primis grazie al prezioso contributo di tutti i dipendenti e collaboratori che hanno dimostrato grande professionalità e attaccamento all’azienda. Il sostegno di tutti è stato essenziale per portare avanti le nostre idee e i progetti innovativi messi in campo per rendere il nostro mercato di riferimento sempre più smart. Nel primo trimestre 2021, abbiamo già registrato un fatturato che negli anni precedenti all’avvento dei sistemi di cassa telematici sarebbe stato raggiunto soltanto a fine luglio: un ottimo risultato, che sottolinea e conferma la crescita strutturale della nostra azienda”, ha commentato Nicola Degan, CFO di RCH.

RCH è da 50 anni un punto di riferimento nel settore delle soluzioni avanzate per la gestione del punto vendita.

Grazie a una piattaforma d’offerta completa di sistemi a supporto dei processi di fidelizzazione dei consumatori, integrazione e velocizzazione nello scambio delle informazioni, RCH è oggi una system house riconosciuta in molteplici segmenti di mercato tra i quali Food & Beverage (bar, ristoranti, pizzerie), Retail, Hospitality (hotel, B&B, agriturismi), Beauty e Wellness (saloni di parrucchieri, centri estetici e benessere), Aziende Agricole e Service Automotive (officine meccaniche, elettrauti e carrozzerie).

Dai registrori telematici - partendo dai tradizionali fino alle Android Smart Solutions - ai sistemi POS completi di PC, stampante fiscale e software gestionale, i prodotti RCH rispondono a tutte le moderne esigenze delle imprese commerciali.


Informazioni per i media:

Pragmatika S.r.l.

Silvia Voltan

silvia.voltan@pragmatika.it

Mob. 331 1860936